Premio Nobel 2020 – Edizione a distanza

L’emergenza sanitaria mondiale causata dalla pandemia da COVID-19 colpisce anche l’istituzione dei Premi Nobel. La premiazione di quest’anno dei prestigiosi riconoscimenti ideati da Alfred Bernhard Nobel (1833-1896)[1] sarà probabilmente un’edizione a distanza. Dovrebbe così saltare la cerimonia con il pubblico che ogni 10 dicembre, anniversario della morte del fondatore, si svolge nella bellissima Sala dei Concerti di Stoccolma.

Premio Nobel per la Pace

Il riconoscimento quest’anno non va a una singola persona, come accaduto negli scorsi tre anni, ma a una organizzazione internazionale, la World Food Programme. Il Programma Alimentare Mondiale è l’agenzia delle Nazioni Unite che si dedica dell’assistenza alimentare nel mondo. La motivazione del riconoscimento: << per i suoi sforzi nel combattere la fame, per il suo contributo al miglioramento delle condizioni di pace nelle aree colpite dal conflitto e per aver agito come forza trainante negli sforzi per prevenire l’uso della fame come arma di guerra e conflitto. >>.

Premio Nobel per la Letteratura

<< per la sua inconfondibile voce poetica che con l’austera bellezza rende universale l’esistenza individuale. >> con queste parole viene assegnato alla poetessa americana Louise Elisabeth Glück (1943- ) il Premio Nobel di quest’anno. La Glück aveva già vinto il Premio Pulitzer per la Poesia (1993) e il National Book Award per la poesia (2014).

Premio Nobel per l’Economia

Gli economisti americani Paul Robert Milgrom (1948- ) e Robert Butler Wilson Jr. (1937- ) ricevono dalla Sveriges Riksbank, la Banca Nazionale di Svezia,  il riconoscimento di quest’anno con la seguente motivazione:  << per i miglioramenti alla teoria delle aste e per l’invenzione di nuovi formati d’asta. >>.

Premio Nobel per la Fisiologia o Medicina

La scoperta del virus causa dell’epatite C regala agli scienziati americani Harvey James Alter (1935- ) e Charles Moen Rice (1952- ) insieme al collega britannico Michael Houghton (1949- ) il premio di quest’anno. Il genoma virale fu isolato nel 1989 e nel 1997 venne identificata la regione del genoma fondamentale nel causare la malattia. Grazie alle ricerche svolte sono stati sviluppati test diagnostici e nuove cure che hanno salvato milioni di vite umane.

Premio Nobel per la Fisica

Il riconoscimento di quest’anno viene assegnato << per la scoperta che la formazione del buco nero è una robusta previsione della teoria della relatività generale.[2] >>. I vincitori sono stati il britannico Roger Penrose (1931- ), il tedesco Reinhard Genzel (1952- ) e l’americana Andrea Mia Ghez (1965- ). Il lavoro dei tre scienziati ha riguardato sia la matematica dei buchi neri sia lo sviluppo e il miglioramento delle tecniche per lo studio del movimento delle stelle.

Premio Nobel per la Chimica

La francese Emmanuelle Marie Charpentier (1968- ) e Jennifer Anne Doudna (1964- ) sono le brillanti scienziate che hanno guadagnato il premio << per lo sviluppo di un metodo per l’editing del genoma. >>. Questa metodologia permette modifiche molto precise a livello dei geni. Questo nuovo balzo in avanti a livello tecnologico potrebbe portare a nuove scoperte scientifiche ad esempio nella lotta alle malattie genetiche.


Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web The Nobel Prize (nobelprize.org).


[1] Chimico, imprenditore e filantropo svedese.

[2] Questa teoria fu enunciata nel 1916 da Albert Einstein (1879-1955). Einstein vinse il Premio Nobel per la Fisica nel 1921.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Dicembre: 2021
L M M G V S D
« Nov    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Social Media

Pagine