ADDIO AL RE DEL LISCIO

Cesena – Si è spento ieri sera all’ospedale Bufalini, Raul Casadei, il re del liscio.

Icona della Romagna, nato nel 1937 era ricoverato per covid da qualche giorno.

Iniziò la sua carriera negli anni ’50, nell’orchestra guidata dallo zio Secondo Casadei, autore dell’inno “nazionale” della Romagna: Romagna Mia. Ha fatto conoscere il tutto il Paese e fuori il liscio. Fra le sue canzoni più note Ciao Mare, Romagna e Sangiovese,  Simpatia, la Musica Solare e Romagna Capitale.
Commosso il ricordo del sindaco di Rimini Andrea Gnassi: “Ci sono e ci saranno tanti modi per ricordare la figura di Raoul Casadei, ma a me piace pensare a quello che ci ha dato con la sua musica in una vita piena di cose: gioia e allegria“. Raoul Casadei, ha aggiunto il sindaco, “con la sua storia italiana di musica che aveva ed ha dentro il cuore romagnolo, è stato quel sorriso che, quando dici Romagna, a chiunque viene spontaneo. Era una persona solida con al centro la famiglia, l’amore per la sua terra, la passione per il lavoro, la generosità che non risparmiava per la sua Romagna e per la nostra regione, donando e offrendo il suo talento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Gennaio: 2022
L M M G V S D
« Dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Social Media

Pagine