Silvio, abbiamo un problema

Caro Silvio, non ci siamo.
Il governo Draghi è un’ottima opportunità per staccarsi dai sovranisti di Lega e FDI. Gli stessi partiti che sul territorio, se i suoi maggiorenti Tajani, Bernini, Ronzulli fossero onesti con lei, stanno rubando eletti e militanti dal 2018.

A Bologna per esempio, l’onorevole (sic!) Bignami prima ha feudalizzato Forza Italia trascinando il partito a una percentuale risibile, poi è sbarcato nell’ex Msi lasciando i suoi gendarmi a tutelare il “fortino” azzurro. Un partito praticamente morto. Poco ha fatto la sen. Bernini e poco farà la consigliera Castaldini per risollevarne le sorti.

Licia Ronzulli prova a fare le scarpe a tutti. Da anni vuole il posto della Bernini, e da anni voleva far fuori Mariastella Gelmini da capogruppo alla Camera. Ora che la Gelmini è stata, giustamente premiata, a lei le rode (come direbbe la sua amica de Roma, pescivendola).

Tajani non pervenuto.

La situazione di FI è fuori controllo, le fughe dei fu responsabili, altri che migrano in Cambiamo, che ha più deputati che voti, la Prestigiacomo che abbandona il gruppo; direi che forse è giunto il momento di smettere di ascoltare la Ronzulli che sta alla politica come il formaggio sulle ostriche, e mortimer Ghedini che sarà pur un bravo avvocato ma oltre a fare i suoi (di lui) interessi che altro ha saputo fare per il partito? Che valore aggiunto hanno portato?

Grazie quindi a Gianni Letta, che ha sponsorizzato il trittico Brunetta-Carfagna-Gelmini. Moderati, che hanno a cuore l’elettorato moderato-centrista, che è poi quello della Forza Italia del 29%: la vera Forza Italia, non quella che rincorre Salvini e la Meloni. Un partito che insegue è destinato a schiantarsi.
Perché non utilizzare questa finestra del governo Draghi per creare un centro, che vada da Forza Italia, Cambiamo, a Italia Viva e Azione? Renzi come leader di questo schieramento al momento è bruciato, Calenda speriamo vinca a Roma, Toti va bene come governatore ma leadership non ne ha, rimane Forza Italia, oltre a lei come padre nobile, ci sarà qualche uomo o donna in grado di incarnare i valori moderati? Io un nome l’avrei ma non lo brucio.

Per questo caro Presidente, ascolti Gianni Letta e lasci perdere chi ha fatto solo danni nell’inseguire il capitato e la pesciarola. Ascolti chi è in mezzo alla gente e vede la migrazione che sta subendo Fi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Marzo: 2021
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Social Media

Pagine