Il Governo Italiano è composto dal Presidente del Consiglio dei ministri e dai ministri, che formano il Consiglio dei ministri, e da vice-ministri e Sottosegretari; costituisce il vertice del potere esecutivo ed è al vertice dell’amministrazione dello Stato.

Palazzo Chigi è la sede ufficiale del Presidente del Consiglio.

Il governo esercita la funzione esecutiva, propone leggi, emana leggi delega e decreti-legge.

Presenta annualmente alle Camere, che lo devono approvare, il rendiconto dello Stato.

Il presidente del Consiglio dei ministri è nominato dal presidente della Repubblica, anche i ministri, indicati dal presidente del Consiglio, sono nominati dal presidente della Repubblica.

Ottenuta la nomina, il governo giura nelle mani del presidente della Repubblica ed entro dieci giorni dalla sua formazione si reca in entrambe le camere del Parlamento, le quali votano la cosiddetta “mozione di fiducia”). Il governo rimane in carica finché ha la fiducia del Parlamento. Il rapporto di fiducia può essere messo in discussione attraverso la presentazione di una mozione di sfiducia alla Camera o al Senato. Il Governo stesso può chiedere la questione di fiducia sull’approvazione di proposte che ritiene essenziali per la sua azione. L’approvazione di un voto di sfiducia, comporta l’obbligo per il Governo di dimettersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Gennaio: 2022
L M M G V S D
« Dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Social Media

Pagine