La Fortitudo Bologna fa “MEO culpa”?

Non è iniziata nel migliore dei modi la stagione sportiva 2020/2021 della Fortitudo Bologna.

Due sconfitte consecutive in altrettante gare, la prima al PalaLottomatica contro la Virtus Roma (81-76), mentre la seconda giocata in “casa” all’Unipol Arena di Casalecchio contro l’Openjobmetis Varese (83-88).

Mentre Varese si conferma in grande forma e a punteggio pieno nel torneo assieme a Virtus Bologna, Olimpia Milano e Reyer Venezia, la Fortitudo smarrisce quelle certezze dimostrate in Supercoppa.

Una squadra, quella Biancoblù, costruita a pennello per dare a coach Meo Sacchetti un roster all’altezza delle prime piazze del campionato, soprattutto in ottica Playoff, alla quale però è mancata la spinta nel finale. Pesa sicuramente come un macigno l’assenza illustre della Fossa dei Leoni, da sempre e storicamente il 6° uomo per la Effe, un must necessario per dare forza e fiducia ai giocatori.

Una Fortitudo Bologna capace comunque di recuperare una gara iniziata male, con un primo quarto di gioco terminato 22-29 per gli ospiti, arrivando all’intervallo lungo avanti 45-43. Un terzo quarto scoppiettante, con i padroni di casa che chiudono 67-62 e con la consapevolezza di aver in qualche modo messo sotto controllo Varese. Ospiti mai domi però, capaci prima di recuperare uno svantaggio di 9 lunghezze (67-58, massimo vantaggio Effe), e poi, a suon di triple da parte di Douglas (29 punti) e di De Vico nel finale (12 punti), di riuscire nell’impresa di vincere a Bologna. Una vittoria storica, dopo ben 22 anni di distanza dall’ultimo successo varesino in terra emiliana (l’ultima nel lontano 1998).

Al termine del match, le statistiche registrano tanti errori ai liberi da parte dei Biancoblù (13/25, 52%) e una scarna precisione da fuori, con 10/31 da tre punti e tante forzature nel finale; diverso invece il discorso per Varese, con una percentuale da fuori davvero impressionante (17/34 da tre punti, di cui 6/10 solo nel primo quarto e 28/51 dal campo). Tanti rimbalzi offensivi per i padroni di casa (18), che arrivano però a segnare con diverse scelte da fuori da parte di Whiters e Fletcher (17 punti per entrambi); tante anche le palle perse dalle due compagini (8-16).

A fine gara l’allenatore della Effe commenta così la prestazione dei suoi:

Loro sono stati bravi a fare qualche canestro nonostante la marcatura, merito loro. Ma noi non siamo stati fallosi come saremmo dovuto essere, e sono stati cinici nei momenti importanti. Non c’è stata la giusta ferocia e la partita si era messa male. Poi abbiamo fatto il break con dei ragazzini in campo ma non siamo riusciti a confermarci per demerito nostro e merito loro. I tiri liberi mancati ci hanno tolto sicurezza; quel qualcosa che sarebbe stato necessario in più non è arrivato dall’attacco, e con il 50% è difficile vincere


Alla storica assenza della Fossa dei Leoni, si è aggiunta poi la mancanza in campo del giocatore più atteso e acclamato dal mercato, ovvero Adrian Banks. Il giocatore, ex della partita, ha subito una distrazione di medio grado del legamento scafo-lunato della mano sinistra contro Roma, non potendo dunque scendere in campo alla prima sfida casalinga della stagione contro Varese. Un giocatore in grado di risolvere tante situazioni da solo, costretto però al forfait, con la speranza di tornare in campo già contro Trento nella prossima giornata.

Una squadra che deve ritrovare sé stessa, ripartire dalle certezze avute in Supercoppa e forse allungare un pò il roster a disposizione di Sacchetti. Nella partita con Varese le scelte sono state costrette dai giocatori a disposizione, con un quintetto iniziale obbligato (Fantinelli, Aradori, Whiters, Happ, Fletcher) e cambi a gara in corso dettati dalla stanchezza. Manca forse ancora qualcosa, o qualcuno, per poter ambire ad un piazzamento migliore dello scorso? Un meritato 8° posto, complice anche l’interruzione per la pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Social Media

Pagine