Monet e gli Impressionisti a Bologna

Dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021 a Palazzo Albergati a Bologna è in programma una mostra interamente dedicata a grandi artisti del mondo impressionista, corrente pittorica nata in Francia, precisamente a Parigi tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi anni del Novecento. Si iniziò a dipingere “en plein air”, vale a dire all’aria aperta introducendo i paesaggi non più come valori aggiunti all’opera bensì come veri e propri protagonisti, rappresentando sulla tela tutto ciò che esprimevano dalla luce all’atmosfera, eliminando il lavoro al chiuso negli ateliers cercando appunto di realizzare anche i ritratti al di fuori delle botteghe.

La mostra esporrà varie opere (57) di Monet, Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac, provenienti dal Musèe Marmottan Monet di Parigi, molte delle quali mai esposte in altri luoghi del mondo. Tutto questo rappresenta oltre che a qualcosa di unico, non essendo alcune opere mai esposte in Italia anche una sfida, simboleggiata dall’arte sulla quale ripartire per il bene culturale del nostro paese bloccato, come altro d’altronde dall’emergenza sanitaria covid 19.  Sarà un percorso espositivo che mostrerà opere come ritratto di Madame Ducros (1858) di Degas, Stazione Saint-Lazare(1877) di Claude Monet, fanciulla seduta con cappello bianco (1884) di Renoir e moltissime altre.

Una mostra imperdibile quindi, per chi è appassionato d’arte, la quale regala al pubblico bolognese e non, dipinti dei più famosi autori impressionisti, i quali non hanno mai lasciato il museo parigino dal quale arrivano, fondato nel lontano 1934.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social profiles

Calendario

Aprile: 2021
L M M G V S D
« Mar    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Social Media

Pagine